Lasagne vegan di polenta con radicchio e funghi



Vegan


Un primo piatto ricco di gusto e di sostanza che gli amanti della polenta non possono assolutamente perdersi

Stampa

Lasagne di polenta vegan al radicchio e funghi

Le lasagne di polenta vegan al radicchio e funghi sono un ricco primo piatto che gli amati della polenta non possono assolutamente lasciarsi scappare. Morbide, calde, gustose, queste lasagne vedono proprio l’utilizzo di fettine di polenta al posto della classica pasta per lasagne, il tutto condito con una cremosa besciamella e funghi e radicchio saltati e insaporiti con erbe aromatiche.

    Autore: Sonia Maccagnola

    Prep.: 60 min

    Cottura: 75 min

    Tempo tot.: 2 ore 15 min

    Dosi per: 4-6 persone




Si cucina!

Iniziate con il preparare la polenta: portate a bollore l’acqua, poi salatela e aggiungete l’olio e la farina di mais a pioggia tenendo il tutto mescolato con una frusta per evitare la formazione di grumi. Bagnate un cucchiaio di legno sotto l’acqua e usatelo per mescolare la polenta di tanto in tanto, e cuocetela per 45 minuti.

Prepariamo le verdure

Pulite i funghi con un panno umido ed eliminate l’estremità dei gambi. Affettateli e saltateli in padella con un filo d’olio e uno spicchio d’aglio, tenendo la fiamma alta in modo che dorino. Una volta cotti spegnete la fiamma e condite con sale, pepe e prezzemolo. A parte affettate il radicchio a striscioline spesse almeno 1 cm, lavatelo e asciugatelo bene con una centrifuga. Saltatelo quindi in padella a fiamma alta con un filo d’olio, uno spicchio d’aglio e il rosmarino tritato fino a quando sarà appassito.

Ora la besciamella

Sciogliete l’amido in una ciotolina con un goccio di latte di soia, versate quindi il resto del latte in una casseruola insieme ai due tipi di olio e portate a bollore. Aggiungete a questo punto l’amido disciolto, mescolando bene e lasciate cuocere qualche altro minuto fino a quando la besciamella si sarà leggermente addensata. Conditela con lievito alimentare, sale, pepe e noce moscata piacere e tenete da parte.

Assembliamo le lasagne

Tagliate la polenta ormai fredda a fettine sottili poi componete le vostre lasagne versando una cucchiaiata di besciamella sul fondo della vostra pirofila, disponete uno strato di fettine di polenta e ricoprite con besciamella, funghi, radicchio e nocciole tritate. Ripete la successione degli strati fino ad esaurimento degli ingredienti, terminando con un velo di besciamella sull’ultimo strato per mantenere morbide le vostre lasagne. Infornate in forno statico a 200°C per 15 minuti, sfornatele e lasciatele intiepidire qualche minuto prima di servirle tagliate a fette.

Conservazione

Potete conservare queste lasagne di polenta 2-3 giorni in frigorifero avvolte da pellicola o carta stagnola.


Consiglio per i vegolosi: Se non gradite il gusto leggermente amaro del radicchio potete sostituirlo con della zucca tagliata a dadini piccoli e arrostita in forno.

Print Friendly